Sono passati ormai quasi cento anni, dal giorno in cui Bepi Zardetto perse il suo carro, i cavalli e l’intero carico di botti durante la ritirata di Caporetto, sul fronte italiano della prima guerra mondiale. Cento anni che hanno visto una famiglia tracciare la propria storia lungo una linea dritta, continua, marcata dal lavoro e dalla passione dei suoi componenti. Tra la medaglia d’argento che nel 1934 premiò Ernesto Zardetto nella categoria Vini Dolci (o, come li chiamava lui, vin da botìglia) e l’affermazione del Prosecco Zardetto sul mercato internazionale e sulle tavole di tutto il mondo c’è solo il lungo percorso fruttuoso della stessa, straordinaria dedizione alla creazione enologica che gli Zardetto si tramandano di padre in figlio.

Oggi la Zardetto si distingue per la severa selezione in vigneto dell'uva Glera destinata a produrre varie tipologie di Prosecco Spumante , tutte diverse e profondamente caratterizzate da rispetto di tipicità e singolarità delle aree di provenienza

 

Cuvée Porta Monticano Spumante Millesimato

Prosecco Docg extra dry

Prosecco  Docg Cavalier Biologico

Tre Venti Prosecco Conegliano e Valdobbiadene Docg extra brut

Caì Molin Prosecco Conegliano e Valdobbiadene Docg  extra dry

Video presentazione



Il video di presentazione dell'Enetoca Cremona con Patrizia Signorini

Scopri Cremona

Una selezione di link utili per scoprire le bellezze di Cremona...

Fai una domanda





Italian English French German

Carrello

Il carrello è vuoto