Ad Libitum è un termine musicale che significa " avanti a piacere", nel senso che la partitura non ha un finale ma si può continuare all'infinito.. Chiamare così' il nostro torrone è stato facile proprio perché mangiarlo deve essere un piacere da ripetere ...... all'infinito!! Ad Libitum è una esclusiva assoluta di Enoteca Cremona, ed è l'unico torrone che può dirsi veramente cremonese.

 

 

 

Il Torrone è parte della storia di Cremona. Leggenda vuole che sia stato "inventato" per scelta o per errore nel 1441, in occasione degli sponsali sfarzosi di Biancamaria Visconti e Francesco Sforza. Vera o no, la storia è bellissima e intimamente legata alla tradizione locale, dove l'uso della mandorla era favorito dai fiorenti commerci che avvenivano attraverso il Fiume Po e grazie agli scambi con Venezia, trovandosi Cremona sulla Via del Sale. In tempi recenti, l'avvio della produzione industriale da parte di Secondo Vergani e  di Enea Sperlari ha favorito la diffusione di questo dolce, legandolo  indissolubilmente al nome della città. La forza della produzione industriale non ha favorito lo sviluppo di una tradizione artigianale, per cui a Cremona sorprendentemente non c'è una produzione di pasticceria e così Enoteca Cremona ha deciso di rinnovare la storia e ha chiamato in aiuto due personaggi fondamentali: Massimo Rivoltini, produttore di torrone a Vescovato (piccolo paese a pochi chilometri dalla città) e Sergio Zipoli, produttore di miele a Romanengo, paesino sperduto nella campagna cremasca. 

Il miele è fondamentale. Il torrone non nasce con lo zucchero, ma proprio con il miele, il dolcificante naturale conosciuto sin dall'antichità, e peraltro l'unico ingrediente del torrone che può legarsi al nostro territorio, dato che le mandorle davvero qui non si possono coltivare. La selezione di una varietà specifica di queste ultime, unitamente ad un mix di mieli biologici di robinia e millefiori di Sergio Zipoli sono gli ingredienti fondamentali che vengono lavorati con sapienza da Massimo Rivoltini, che segue un procedimento rigoroso di lunga cottura ( almeno 12 ore), continuo rimestamento, riposo.

La qualità delle materie prime - miele biologico cremonese di eccellenza, mandorle pugliesi di prima scelta, nessun impiego di gelatine alimentari, nessun additivo, no glutine - fa di questo Torrone Classico l'unico a potersi definire veramente cremonese e di tradizione. per questo mangiarlo è un piacere all'infinito..

 

 

Torrone Classico Ad Libitum alla mandorla friabile

Torrone Classico Ad Libitum morbido

Torrone Ad Libitum Al pistacchio

Torroncini Ad Libitum Classici e morbidi

Quadrotto di Torrone Classico Ad Libitum

Video presentazione



Il video di presentazione dell'Enetoca Cremona con Patrizia Signorini

Scopri Cremona

Una selezione di link utili per scoprire le bellezze di Cremona...

Fai una domanda





Italian English French German

Carrello

Il carrello è vuoto